Necropoli Santu Pedru

Necropoli Santu Pedru - Area Archeologica Santu Pedrù, Alghero, SS, Italia

Telefono:
+39 329 4385947

Email:
[email protected]

Necropoli Santu Pedru

Un progetto perfetto tra natura e costruito, uno spazio armonico disegnato dai rossi e bianchi delle rocce e dai verdi della macchia mediterranea. Seimila anni fa in Sardegna c’era un popolo che scavava la roccia utilizzando strumenti di pietra per restituire il corpo dei defunti alla Grande Madre: la Terra.

La necropoli rupestre di Santu Pedru, scoperta casualmente nel 1959 ed esplorata dal prof. Ercole Contu, è costituita da 10 ipogei scavati nel tufo trachitico del versante meridionale dell’omonima collina. I popoli che hanno utilizzato queste tombe nel corso del tempo, realizzavano grandi opere di affascinante bellezza, replicando le dimore dei vivi per dare conforto alle anime dei defunti durante il loro lungo viaggio. La sintesi di tutto ciò è rappresentato dalla Tomba I conosciuta anche come Tomba dei Vasi Tetrapodi -o vasi a quattro piedi- di particolare interesse per la sua monumentalità e complessità, all’interno della quale è possibile ammirare particolari architettonici e decorativi, simboli religiosi e tracce di ocra rossa, utilizzata per dipingere interamente le pareti con un chiaro significato simbolico, rievocazione del sangue e della rigenerazione.

L’ingresso alla tomba è preceduto da un lungo e monumentale corridoio che introduce in un ambiente raccolto, l’anticella, e una volta varcato il piccolo ma rifinito portello di accesso con il suo finto architrave in rilievo e le sue cornici, preceduto da gradini di pregevole fattura, si entra nel mondo magico delle domus con la sua camera principale, i pilastri finemente rifiniti, i simboli scolpiti del dio toro, le cellette funerarie sopraelevate, la falsa porta scolpita nella parete di fondo, con tracce di ocra rossa, limite invalicabile di divisione tra il mondo dei vivi e il mondo dei morti.

Tutti questi simboli sono replicati e visibili all’interno di tutte le domus che si aprono sul fianco della collina compresa la tomba X di recente scoperta, all’interno della quale è possibile ammirare un finto focolare scolpito nel pavimento.

A testimonianza di quanto questo luogo fosse importante in antichità si segnala la presenza di un nuraghe monotorre sulla sommità della collina da cui è possibile dominare tutto il territorio circostante.

Esempio notevole di riutilizzazione della tombe a partire dal neolitico Recente fino all’epoca del bronzo, per arrivare fino all’epoca romana.

La necropoli venne inoltre riutilizzata come luogo di culto in età tardoantica (VI-VII sec.), come testimonia la tomba riutilizzata in chiesa dedicata ai santi Pietro e Lucia.

Informazioni e visite guidate

COOP. SILT
M +39 329 4385947
e-mail: [email protected][email protected] | www.coopsilt.it

Giornate di apertura 2019

6 / 7 aprile

13 / 14 aprile

20 / 22 aprile (Pasquetta)

24 / 25 aprile (Festa della Liberazione)

28 aprile

Le visite guidate saranno alle ore 11,00- 12,30-15,00

Il costo del biglietto di ingresso verrà equiparato a quello degli altri siti in via del tutto promozionale e fissato in € 5,00 per persona comprensivo in questo caso di visita guidata alla Tomba dei Vasi Tetrapodi.

La gratuità sarà solo ed esclusivamente per i bambini dagli 0 ai 6 anni compiuti.

Sarà possibile acquistare il biglietto combinato per la visita degli altri siti archeologici che verranno venduti presso le biglietterie di tutti e 3 i siti:
1 solo sito € 5,00;
2 siti € 8,00;
3 siti € 12,00.

Le visite guidate in lingua straniera verranno effettuate su prenotazione preventiva.

Per la visita alla tomba dei vasi tetrapodi si raccomanda:
-abbigliamento adeguato;
-è sconsigliato a coloro che soffrono di claustrofobia e hanno problemi di mobilità;
-la tomba verrà fatta visitare a piccoli gruppi composti da max 15 pax per volta

Si ricorda che la visita guidata è compresa solo nel biglietto di ingresso della Tomba dei vasi Tetrapodi; per tutti gli altri siti bisognerà prenotarla e aggiungere € 2,00 per pax per sito.

Il biglietto per la visita alla Tomba di S. Pedru è acquistabile direttamente in loco.


Inserito in Cultura

Calendario Eventi

« settembre 2019 » loading...
L M M G V S D
26
27
28
29
30
31
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
1
2
3
4
5
6
dom 15

Teatro Civico Gaví Ballero – visite guidate

giugno 2 @ 9:00 - ottobre 31 @ 17:00
dom 15

ILS 2019 Innovative Learning Spaces Landscapes of Knowledge

agosto 25 @ 8:00 - settembre 27 @ 17:00
dom 15

Mamatita Festival

settembre 1 @ 8:00 - settembre 29 @ 23:30
ven 20
mar 24

Sant Miquel 2019

settembre 24 @ 8:00 - settembre 29 @ 23:30
gio 26

A Night of Rhythm and Blues

settembre 26 @ 20:00 - 23:30
sab 28

Laboratorio di Arte Libera

settembre 28 @ 10:00 - 17:00
dom 29

WALLPAPER | spettacolo di teatro-danza

settembre 29 @ 20:30 - 23:30

Ufficio Informazioni turistiche

Ufficio di Informazioni Turistiche della Città di Alghero
The Official Tourist Centre of Alghero

Ex Casa del Caffè (via Cagliari 2) - 07041 Alghero (SS)
+39 079.979054 +39 079.974881
[email protected]

Lun.- Ven./ Mon - Fri: 9/13 – 15.30/18.30
Sabato - Saturday : 9/13

Instagram Alghero Turismo

  •  settembre     eltro algherobeach algheroturismo algherocity
  • Mi allontano e guardo indietro chiss se sono vele oppure
  • Al tramonto sembra che il cielo si incendi  algueralgherofficial
  • Mi pare di capire che stasera ho perso un altro
  • Streetlight decoration in Alghero alghero sardegna sardinia visitsardegna streetlights birdcage
  • Beyond the Maquis shrubland Algheroitalyalghero bombardealghero maquisshrubland sardinia bestseapics alghero2019algherocity
  •  difficile guardare verso il cielo in un posto cos
  • Discovering the Old TownErik Werkman  iontheworld ionamsterdam algherocity alghero

Fondazione ALGHERO

logo-Fondazione-Alghero-360x172

© 2018 Fondazione Alghero
Largo Lo Quarter - 07041 Alghero (SS)
(+39) 079 97 90 54 | (+39) 079 97 48 81

P.IVA 02410750901