Passeggio e relax sulle antiche mura

Spazi per il passeggio e il relax gli antichi camminamenti sulle mura offrono suggestive viste panoramiche sul mare. Caffè e ristoranti animano la via, caratteristici spazi all’aperto dove sorseggiare un aperitivo o degustare i sapori dei tipici piatti locali allietati dalla dolce brezza marina

Passeggio e relax sulle antiche muraPasseggio e relax sulle antiche muraPasseggio e relax sulle antiche muraPasseggio e relax sulle antiche muraPasseggio e relax sulle antiche mura
Potete iniziare il vostro tour cittadino dallo storico ingresso da terra della città, la Torre di Porta Terra, che oggi ospita al suo interno un percorso multimediale per raccontare storia, usi e costumi della città dalle sue origini fino ai giorni nostri. Da Porta Terra proseguiamo fino alla Torre di San Giovanni, oggi sede di mostre ed esposizioni temporanee, fino alla Torre dello Sperone (Esperò Reyal) meglio conosciuta come “Torre di Sulis”, che con i suoi 22 metri di altezza è la più imponente della cinta muraria. La torre domina una delle principali piazze della città, Piazza Sulis. Storico punto d’incontro della movida algherese, la piazza ospita alcuni dei più antichi e prestigiosi locali simbolo del primo boom turistico catalano, quello degli anni ’60, quando Alghero si conquistava il titolo di “Porta d’oro del turismo dell’Isola”. Modificata nei suoi spazi, arricchita di nuovi locali giovani e alla moda la storica “piazzetta” è ancora oggi un punto di riferimento importante per residenti e turisti.

Proseguiamo la visita lungo i Bastioni Cristoforo Colombo per entrare, superata l’ottagonale Torre di San Giacomo, in una delle zone più caratteristiche della città antica, i Bastioni Marco Polo dove un colorato susseguirsi di architetture tipiche dell’abitare sul mare disegnano un profilo che sa tutto di spirito mediterraneo.

Frequentati da algheresi e turisti, i bastioni sono uno dei luoghi preferiti per lo svago, il divertimento ed il passeggio: una lunga passeggiata sul mare che offre incredibili vedute su tutta la rada. Caffè e ristoranti animano la via, caratteristici spazi all’aperto dove sorseggiare un aperitivo o degustare i sapori dei tipici piatti locali allietati dalla dolce brezza marina.

Al termine dei Bastioni Marco Polo si incontrano, sulla destra la cilindrica Torre della Polveriera e sul lato opposto la Garita Reial o Torre della Lanterna, un tempo faro di segnalazione per chi navigava nelle acque della rada. Dopo pochi metri si giunge alla Torre di Sant’Elmo conosciuta come “la Madonnina” per via della statua che la sovrasta. Percorso l’ultimo tratto dei bastioni, quello che guarda la città affacciarsi sul suo porto turistico e che d’estate si anima di bancarelle e di artisti da strada, si giunge ad una scalinata che conduce, attraverso Porta a Mare (Porto Salve), nel salotto di Alghero: Piazza Civica. Su questa piazza si affacciano quelle che un tempo sono state le sedi istituzionali più rappresentative de l’Alguer; dalle linee gotico catalane di Palazzo de Ferrera, spesso dimora dei governatori della città e dei reali nelle occasioni ufficiali, alla Casa de la Ciutat, sede del consiglio cittadino, al Palazzo della Dogana (Duana Reial), tappa obbligata per i comandanti che ormeggiavano nella rada di Alghero.

Gli appassionati di shopping non si annoieranno. Il salotto di Alghero ospita alcuni tra gli atelier, negozi e botteghe più esclusivi della città. Ha scelto la catalana Plaça Civica lo stilista Antonio Marras per la sua boutique, dove tra arredi e oggetti d’altri tempi si mostrano le sue collezioni.
Sono storie di viaggi, di persone e di culture: anche questa è Alghero, è Sardegna